Q-SUN Xe-1 Xenon Test Chamber

camera di prova luce allo xeno
Click to Enlarge Image
 
camera di prova luce allo xeno Q-SUN Xe-1 - refrigeratore test cosmetico test cosmetici allo xeno
Click to Switch Image

La camera xenon test Q-SUN Xe-1 riproduce i danni causati dallo spettro completo della luce solare e dalla pioggia. In pochi giorni o settimane, il tester Q-SUN è in grado di riprodurre i danni che si verificano nel corso di mesi o anni negli ambienti esterni

Il tester Q-SUN Xe-1 tester da banco per testare la solidità alla luce, resistenza del colore e la fotostabilità. Dispone di una singola lampada ad arco di xeno ed è disponibile anche nelle versioni con sistema di spray d'acqua e con refrigeratore. Le sue dimensioni contenute sono perfette per un laboratorio con un budget limitato o con un bisogno occasionale per l'esecuzione dei test. L'installazione del tester Xe-1 è semplice ed i campioni possono essere comodamente posizionati orizzontalmente sul vassoio porta campioni piatto.

Il tester Q-SUN Xe-1 è la camera ad arco allo xeno più semplice, più affidabile e facile da usare disponibile sul mercato.


Un test xenon più realistico
Le lampade allo xeno del tester Q-SUN Xe-1 forniscono la migliore corrispondenza allo spettro completo della luce solare.  Il posizionamento quasi orizzontale dei campioni ed il dispositivo opzionale di spray d'acqua, forniscono la simulazione più realistica dell'umidità relativa ottenibile in uno Xenon Tester. E' disponibile anche un sistema opzionale di raffreddamento chiller per eseguire test a basse temperature.
 
Facile da usare
La camera di prova allo xeno Q-SUN Xe-1 è facile da installare e non necessita di collegamenti esterni per lo scarico dell'aria della camera. Il tester è facile da usare e praticamente non necessita di interventi di manutenzione.   Il montaggio dei campioni e la valutazione è semplice e veloce con l'esclusivo vassoio porta campioni estraibile a scorrimento. Il tester Xe-1 è completamente automatizzato e può funzionare in continuo, 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana. Altre caratteristiche includono:

  • Interfaccia utente semplice per una facile programmazione in cinque lingue selezionabili dall'utilizzatore : inglese, francese, spagnolo, italiano o tedesco.
  • Connessione Ethernet integrata per la registrazione dei dati
  • Auto-diagnostica allarmi e promemoria di servizio complete
  • Calibrazione facile e veloce con sistema brevettato AUTOCAL

Risultati veloci
Un prodotto esposto all'esterno alla luce diretta del sole riceve la massima intensità luminosa solo per poche ore al giorno. Nel Q-SUN Xe-1 si possono esporre i campioni all'equivalente della luce solare a mezzogiorno d'estate, per 24 ore al giorno, tutti i giorni. Di conseguenza, il degrado del campione può essere molto accelerato.
 
Economico
Il prezzo di acquisto contenuto del tester Q-SUN Xe-1, l'economicità delle lampade e i bassi costi operativi costituiscono un importante passo avanti nel rapporto prezzo / prestazioni. Ora anche il più piccolo laboratorio può permettersi di eseguire test xeno. 
 
Modelli (consultare anche la scheda Caratteristiche)
  • Q-SUN Xe-1-B: spettro completo della luce solare
  • Q-SUN Xe-1-S: spettro completo della luce solare e sistema di spray
  • Q-SUN Xe-1-BC: spettro completo della luce solare e sistema di refrigerazione
  • Q-SUN Xe-1-SC: ad ampio spettro solare, acqua nebulizzata e refrigeratore

Per informazioni comparative, consultare LX-5046 - Q-SUN Xe-1, Xe-2 & Xe-3 Specifications oppure la scheda Caratteristiche.

Lampade allo xeno ad ampio spettro
Le lampade ad arco allo xeno offrono la migliore riproduzione dello spettro completo della luce del sole naturale. Le lampade della Q-Lab sono raffreddate ad aria (non ad acqua), il che le rende più economiche, altamente efficienti e con interventi di manutenzione molto bassi.  La durata di vita delle lampade è di 1500 ore e il tester Xe-1 utilizza una sola lampada.

Filtri ottici
È disponibile una scelta di filtri ottici per simulare una varietà di ambienti di servizio, compresi i raggi diretti del sole e la luce solare attraverso il vetro della finestra.  Le prestazioni dei filtri Q-Lab non diminuiscono con il passare del tempo; quindi, i filtri non devono essere sostituiti durante il normale funzionamento.  L'unica eccezione è il filtro Window-IR, che richiede la sostituzione a intervalli regolari. Tutti i modelli Q-SUN Xe-1 utilizzano un solo filtro ottico per ogni macchina.  Consultare LX-5060 - Una scelta di filtri per Q-SUN.

Monitoraggio e controllo della temperatura
Il controllo della temperatura è importante in quanto essa influenza la velocità di degradazione.  La temperatura di esposizione del campione viene controllata con precisione nel tester Q-SUN Xe-1 usando un sensore di temperatura pannello nero. La temperatura può essere impostata in un punto qualsiasi tra i 35 º C e 103 º C, a seconda: se il sensore è isolato o non isolato, del livello di irradiazione, tipo di filtro, età lampada e la temperatura ambiente della stanza.   Il controllo della temperatura del pannello nero è standard nel QSUN Xe-1, come optional si può avere in alternativa il controllo della temperatura dell'aria.  Consultare LX-5000 - le brochure Q-SUN Xe-1, Xe-2 e Xe-3.

Porta campioni versatile
Sul vassoio porta campioni piatto dell'Xe-1 possono essere inseriti campioni di diverse forme e dimensioni, compresi i pezzi tridimensionali. È disponibile una varietà di portacampioni.  Il vassoio porta campioni estraibile del Q-SUN Xe-1 misura 251mm x 457mm e può ospitare fino a 17 campioni di dimensioni 51mm x 102mm ognuno.  Per ulteriori informazioni, consultare la nostra pagina sul posizionamento dei campioni, LX-5080-SM - Q-SUN Xe-1 e Xe-3 Posizionamento dei campioni oppure la scheda Accessori.

Controllo dell'irraggiamento SOLAR EYE
Il sistema di controllo dell'irraggiamento SOLAR EYE monitora costantemente e controlla l'output della lampada. In questo modo si assicura un'esposizione precisa alla luce e viene massimizzata la riproducibilità dei risultati dei test.  Il controllo dell'irraggiamento è disponibile a 340 nm, 420 nm o TUV (UV totale). Consultare LX-5000 - le brochure Q-SUN Xe-1, Xe-2 e Xe-3 Brochure.

Spray d'acqua opzionale (modelli Xe-1-S e Xe-1-SC)
Nel tester Xe-1 l'aggressione di umidità esterna viene simulata attraverso il sistema opzionale di spray d'acqua.  Due ugelli si trovano nella parte superiore della camera.  Lo spray può essere programmato per funzionare sia durante il ciclo di buio o luce. Si noti che per il corretto funzionamento dell'Xe-1 con lo spray d'acqua è necessario l'utilizzo dell'acqua purificata.  Consultare LX-5000 - le brochure Q-SUN Xe-1, Xe-2 e Xe-3.

Refrigeratore opzionale per applicazioni a basse temperature (modelli Xe-1-BC e Xe-1-SC)
Per alcuni prodotti per uso interno, quali prodotti farmaceutici e cosmetici, sono necessarie temperature di esposizione più basse per prevenire un degrado innaturale.  Per abbassare le temperature durante il test di materiali sensibili al calore per il tester Xe-1 è disponibile un refrigeratore opzionale.  Consultare LX-5000 - le brochure Q-SUN Xe-1, Xe-2 e Xe-3.  Con un refrigeratore incorporato, il Q-SUN Xe-1 può operare nell'intervallo 19 -103 ºC , a seconda del tipo di sensore, livello di irraggiamento, tipo di filtro, dell'età della lampada e della temperatura e umidità dell'ambiente.  Il tester Xe-1 sistema chiller è configurato in modo tale che il refrigeratore funga da supporto permanente per il tester.

Controller e Software opzionale
Progettato per essere funzionale e facile da usare, il controller di Q-SUN Xe-1  può essere programmato in cinque lingue selezionabili dall'utente (inglese, francese, spagnolo, italiano o tedesco) e comprende un sistema completo di  auto-diagnosi per il controllo degli errori.  Il controller monitora costantemente lo stato e le prestazioni di tutti i sistemi. Visualizza anche semplici messaggi di avviso, promemoria dei servizi di routine o, se necessario, esegue l'arresto di sicurezza.

Per i sistemi di qualità che richiedono la prova documentata delle condizioni di test, ogni tester Q-SUN è dotato di una connessione Ethernet. Il software opzionale per il PC “Virtual Strip Chart” consente all'utente di registrare automaticamente le condizioni di esposizione e di trasferire direttamente i dati dal tester Q-SUN ad un computer con sistema operativo Windows. Questi dati possono anche essere inviati via email direttamente al desk di assistenza tecnica Q-Lab per risoluzione dei problemi e diagnostica specialistica.

Simulazione della luce solare
Le lampade ad arco di xeno del tester Q-SUN Xe-1 forniscono la riproduzione più realistica dello spettro completo della luce solare. Compresa la radiazione ultravioletta, visibile e infrarossa. Per molti materiali è necessaria l'esposizione a tutto lo spettro per fornire una simulazione accurata, soprattutto quando viene testato un cambiamento di colore e solidità alla luce. Consultare la Brochure LX-5000 - Q-SUN Xe-1 & Xe-3.

Lampade a lunga durata
Q-SUN Xe-1 utilizza una lampada ad arco di xenon, raffreddata ad aria per ridurre significativamente le spese operative e di manutenzione rispetto agli strumenti con lampada raffreddata ad acqua. La durata tipica di vita della lampada è 1500 ore.

La sostituzione della lampada Xe-1 è semplice e veloce. - Si accede facilmente al vano porta lampade dalla parte anteriore del tester. Per la sostituzione l'utente deve disconnettere solo uno spinotto, svitare due viti e rimuovere l'alloggiamento della lampada. Consultare le Brochure LX-5000 - Q-SUN Xe-1, Xe-2 e Xe-3.

Filtri ottici per simulare una varietà di ambienti
Per ottenere lo spettro adeguato ad ogni specifica applicazione, la luce allo xeno deve essere opportunamente filtrata. Le differenze negli spettri possono influenzare sia la velocità che il tipo di degrado. Per simulare una varietà di ambienti di servizio, ci sono disponibili tre categorie di filtri, indicate qui di seguito. L'applicazione o il metodo di prova determina la categoria di filtri da usare. Consultare LU-8054a - SPD per QUV, Q-SUN, luce solare a mezzogiorno d'estate.

Filtri per simulazione luce diurna
I filtri per la simulazione della luce diurna vengono utilizzati per simulare la luce diretta, estiva del sole.  Essi forniscono la migliore correlazione con l'esposizione naturale per la maggior parte delle applicazioni. I materiali che vengono tipicamente utilizzati all'esterno, quali coperture o rivestimenti esterni devono essere testati utilizzando filtri per la luce diurna. Per il tester Q-SUN Xe-1 sono disponibili tre diversi tipi di filtri per la luce diurna:  Daylight - F, Daylight - Q e Daylight - B/B.

Filtri per simulazione vetro

I filtri per la simulazione dietro vetro producono spettri equivalenti alla luce del sole che attraversa il vetro della finestra. Questo spettro può simulare anche altre tipologie di illuminazione per interni, quali l'illuminazione in un tipico ambiente commerciale o di ufficio. I filtri per la simulazione del dietro vetro vengono utilizzati per i materiali per uso interno, come i prodotti da stampa e tessuti. Per il tester Q-SUN Xe-1 sono disponibili quattro filtri diversi per la simulazione dietro vetro:  Window - Q, Window - B/SL, Window - SF-5 e Window - IR.

Filtri per la radiazione UV estesa
I filtri per la radiazione UV estesa permettono la trasmissione della radiazione situata sotto il valore di cut-on della luce naturale. Sono utilizzati per produrre dei risultati di test più veloci o più severi. I filtri per la radiazione UV estesa sono specificati in alcuni metodi di prova per autoveicoli e sono utilizzati per alcune applicazioni aerospaziali. Il filtro Q-SUN più comune per questo tipo è Extended UV - Q/B.

I filtri di lunga durata del tester Q-SUN Xe-1 sono estremamente durevoli e conservano lo spettro desiderato a tempo indeterminato. Dopo molti anni di utilizzo, il filtri Q-SUN non mostrano ancora segni di invecchiamento. Per una discussione più dettagliata sui filtri ottici consultare LX-5060 - ma le informazioni di cui sopra possono costituire una guida molto utile.

Precisione garantita con una calibrazione semplice
Il sensore di temperatura pannello nero Q-SUN Xe-1 e il sensore di temperatura opzionale per aria devono essere calibrati periodicamente dall'utente per garantire risultati accurati e coerenti.

La calibrazione del sensore di temperatura pannello nero Xe-1 è semplice utilizzando il termometro CT202 fornito, e richiede solo pochi minuti. Si noti che il termometro CT202 è disponibile sia con un sensore pannello nero non isolato (CT202/BP) che di un sensore pannello nero isolato (CT202/IBP).  Questo sensore deve corrispondere al tipo di sensore pannello nero effettivamente utilizzato nel tester Xe-1.  La calibrazione del sensore della temperatura dell'aria, opzionale, è facilmente eseguibile con qualsiasi termometro di riferimento standard.

Il termometro CT202 deve essere inviato annualmente alla Q-Lab per una ricalibrazione accurata ed economica. Consultare LW-6008 - Recalibration Return Procedure.  I nostri laboratori di calibrazione sono certificati ISO 17025 dalla American Association of Laboratory Accreditation (A2LA - Ohio Certificate Number 2382-01, China Certificate Number 2383-02, e England Certificate Number 2383-03).  Le calibrazioni sono riconducibili al National Institute of Standards and Technology (NIST) degli USA.

Precisione garantita con una calibrazione semplice
Il sensore di irraggiamento Q-SUN Xe-1 SOLAR EYE deve essere calibrato periodicamente dall'utente per garantire risultati accurati e coerenti.

La calibrazione del tester Xe-1 è semplice utilizzando un radiometro di calibrazione CR20, e richiede solo pochi minuti. Si noti che il CR20 è dotato di un sensore 340nm, 420nm o 300-400nm TUV (UV totale). Questo sensore deve corrispondere al tipo di sensore e al tipo di filtro effettivamente utilizzati nel tester Xe-1.

Il radiometro CR20 deve essere restituito annualmente al Q-Lab per una ricalibrazione economica ed accurata. Consultare LW-6008 - Recalibration Return Procedure.  I nostri laboratori di calibrazione sono certificati ISO 17025 dalla American Association of Laboratory Accreditation (A2LA - Ohio Certificate Number 2382-01, China Certificate Number 2383-02, e England Certificate Number 2383-03).  Le calibrazioni sono riconducibili al National Institute of Standards and Technology (NIST) degli USA.

Portacampioni versatile
Il vassoio portacampioni piatto del tester Q-SUN Xe-1 offre la flessibilità per eseguire dei test sui campioni di molte dimensioni e forme. I portacampioni sono disponibili in varie dimensioni per poter contenere gli esemplari piatti tradizionali, come i pannelli e le placchette. I pezzi tridimensionali, quali bottiglie, provette, cosmetici, palline da golf, ecc possono essere posizionati direttamente sul vassoio portacampione o nei supporti speciali. 

Il vassoio porta campioni è in posizione quasi orizzontale in modo che l'acqua non scorra via velocemente e rimanga più a lungo sui campioni così da simulare in modo migliore le condizioni reali esterne. Viene utilizzato anche per testare i materiali che sono fluide a temperature elevate.

Per ulteriori informazioni e per visualizzare degli esempi, visitare la nostra pagina sui portacampioni, qui potete anche informarvi sui seguenti codici:

  • X-10115-X  Portacampioni piatti Q-SUN, può contenere 2 campioni su un singolo supporto
  • X-10113-K  Kit portacampioni Q-SUN Xe-1, set di 8
  • X-10183      Portabottiglie strette Q-SUN, 17 x 203mm slot su un unico supporto 51 x 229mm
  • X-10184      Portabottiglie larghe Q-SUN, 19 x 203mm slot su un supporto unico 51 x 229mm
  • X-10255-X  Supporto materiale tessile Q-SUN, contiene 2 campioni 51 x 102mm su un unico supporto
  • X-10264-K  Maschere materiale tessile Q-SUN maschere carta per supporti 51 x 102mm, set di 100

Pompa di scarico
Le pompe di scarico sono disponibili per i modelli Q-SUN Xe-3. Una pompa di scarico è necessaria se il tubo di scarico deve essere alzato più di 100 mm sopra il livello del pavimento, prima di raggiungere il punto di scarico. Informarsi sui seguenti codici:
  • X-6955-K    Pompa di scarico Q-SUN, 120V
  • X-6956-K    Pompa di scarico Q-SUN, 230V

Adattatore piano inclinato

Q-lab offre anche un adattatore piano inclinato a 0º per inclinare il tester Q-SUN Xe-1 in modo che il vassoio portacampioni si trovi in una posizione orizzontale o a 0 º. Tale condizione è richiesta per il mantenimento dell'acqua sui campioni invece farla scorrere. Aiuta anche a non far scivolare i campioni morbidi e viscosi esemplari su un vassoio portacampioni inclinato e mantiene il livello del liquido nei campioni.

Impianto per il ricircolo e purificazione dell'acqua
Per ridurre significativamente la quantità di acqua utilizzata nel Q-SUN Xe-1 e quindi dei costi di gestione dello strumento, Q-Lab offre un sistema opzionale per il ricircolo e la purificazione dell'acqua che riutilizza l'acqua che normalmente andrebbe persa nello scarico.

Bollettini tecnici

Articoli tecnici

Brochure dei prodotti

Specifiche Tecniche

Manuali operativi

 

Prodotti

Contattaci

  1.  

Numeri di telefono Q-Lab

USA: +1-440-835-8700
Florida e Arizona Servizi di test: +1-305-245-5600
Regno Unito/Europa: +44-1204-861616
Germania: +49-681-857470
Cina: +86-21-5879-7970

 
View Full Site